Functional Training

L’allenamento funzionale – anche noto come functional training – oggi è sulla bocca di tutti, con le varie sfumature quali il Crossfit, il Suspension Training, e chi più ne ha più ne metta. Stiamo parlando di quei programmi di allenamento praticati nei centri fitness e non solo, anche all’aperto.

Ma cos’è l’allenamento funzionale?

Sembra esser la moda del momento, ma non è così! Direi proprio di no, è solo una riscoperta delle origini. Nel Functional Training si può tranquillamente fare a meno degli ingombranti macchinari della sala pesi, l’allenamento funzionale mira a ricondizionare gli schemi motori che, gli esseri umani, i nostri antenati, fin dagli albori hanno imparato per necessità a sviluppare tutta una serie di abilità e pattern motori per poter sopravvivere, possiamo dire che sono stati quasi obbligati, perché nel mondo chi non si adatta non sopravvive. 

 

L’uomo dell’età della pietra si muoveva abitualmente nel suo habitat naturale, ed inconsapevolmente forse apprendeva schemi motori e capacità coordinative che ha tramandato per centinaia di migliaia di anni. Pensiamo alle azioni che esso era capace di compiere e che quotidianamente doveva migliorare, ad esempio: la corsa per inseguire una preda, o per fuggire da animali predatori; il salto per superare ostacoli, torrenti ecc. e l’arrampicata per salire sugli alberi o scalare delle rocce.

In cosa consiste il Functional Training o Allenamento Funzionale

Fin dal principio dell’uomo sono stati presenti i movimenti fondamentali Accovacciarsi (squatting), Piegarsi (bending), Allungarsi in affondo (lunging), Tirare (pulling), Girarsi (twisting), Spingere (pushing), Spostarsi e cioè Camminare (walking), Correre (running), Strisciare (crawling) secondo schemi locomotori “terrestri”. Tutto questo ha impegnato l’uomo per moltissimi anni ed ha lasciato una formidabile eredità nel codice genetico umano, tuttavia questa evoluzione ha subito un brusco arresto a causa dello sviluppo tecnologico.

 

Dopo centinaia di migliaia di anni l’essere umano si è stato privato dei suoi movimenti globali, acquisiti e raffinati fin dalle origini. Molte delle attività proposte hanno il solo scopo del mito del modello estetico, senza più concepire il movimento in catene cinetiche, senza più eseguire gesti e movimenti multiplanari, tralasciando completamente la sfera propriocettiva che invece è alla base del Functional Training o Allenamento Funzionale.

Il Functional Training o Allenamento Funzionale garantisce l’aumento del ROM; Il miglioramento dell’efficienza neuromuscolare e dei meccanismi energetici più produttivi, ad esempio, grazie ad un lavoro “intervallato” dal punto di vista metabolico; inoltre favorisce il recupero e stimola il reale processo di supercompensazione e non solo con l’aumento banale del carico, come spesso si vede.

 

Ed ancora, il Functional Training permette di stimolare attivamente quelle abilità atte a trarre un vantaggio funzionale dall’esatta posizione del corpo, nel momento adeguato, con la velocità ottimale, e con la corretta sequenza di attivazione

 

Vuoi saperne di più?

Per informazioni e iscrizioni potete contattarci tramite il modulo di contatto

oppure telefonando al numero

031 308 573